Edgar Allan Poe e l’inizio del genere

Edgar Allan Poe e l’inizio del genere
Edgar Allan Poe da https://www.thinglink.com/scene/1019267091619905539

Sembra che il genere letterario del giallo sia sempre esisisto, perché forse non ci poniamo mai la domanda di quando possa essere fatta risalire la sua origine. Eppure una linea, un confine c’è. O, almeno, qualcuno l’ha tracciato. La nascita ufficiale del romanzo giallo deduttivo si tende a farla partire dal 1841 quando Edgar Allan Poe pubblica I delitti della Rue Morgue.

Vediamo, in breve, di cosa si tratta secondo quanto suggerito da Wikipedia. In una notte, in un appartamento al quarto piano di un vecchio stabile in Rue Morgue a Parigi, vengono barbaramente assassinate l’anziana Madame L’Espanaye, trovata nel cortile interno orrendamente mutilata e con la gola brutalmente tagliata, e sua figlia Camille, strangolata e nascosta nella cappa del camino. La porta è chiusa dall’interno e i soccorritori, richiamati dalle urla delle vittime e di due sconosciuti, devono sfondarla per entrare. La polizia brancola nel buio: la porta e le finestre dell’appartamento sono state trovate ermeticamente chiuse e i vicini hanno udito, insieme alle urla delle due povere vittime, le imprecazioni di un francese e una seconda voce stridula e irriconoscibile che sembra esprimersi in un idioma ignoto. Preso atto che la polizia non riesce a ottenere alcun risultato con gli interrogatori e che un innocente è stato ingiustamente sospettato e arrestato, il parigino Auguste Dupin, conoscendo bene il prefetto di Parigi, chiede l’autorizzazione a fare un sopralluogo sulla scena del delitto per potersi fare un’idea precisa di quanto è accaduto e ipotizzare una soluzione.

Dopo questo romanzo molti altri autori si dedicheranno al romanzo giallo e citiamo Artur Conan DOyle, padre della saga di Sherlock Holmes, Agata Christie che creò Hercule Poirot e Miss Marple e Rex Stout che diede vita a Nero Wolfe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.